Articoli

A young boy is looking through binoculars while hiding in the tall grass of an English field. He could be spying on or searching for something newsworthy. Image taken in the sunset light and with shallow depth of field.

8 gennaio, 2016

Educazione e cura della prima infanzia in Europa

In Italia il 98% dei bambini fra i 4 e i 6 anni frequenta la scuola dell’infanzia. Il dato è superiore alla media europea (94%) e segna un risultato molto positivo per il nostro Paese nel raggiungimento del benchmark ET 2020 che fissa come obiettivo per gli Stati membri che almeno il 95% dei bambini di 4 anni frequenti l’istruzione preprimaria, ovvero quella precedente all’inizio della scuola dell’obbligo.
campo verde con cielo blu e nuvole

11 dicembre, 2015

L’obbligo scolastico nei sistemi educativi europei – Una sintesi comparativa

La rete Eurydice pubblica una tabella sinottica che presenta in forma sintetica la durata dell’obbligo scolastico in tutti i sistemi educativi appartenenti ai 28 Stati membri e a Bosnia e Erzegovina, Svizzera, Islanda, Liechtenstein, Montenegro, ex Repubblica yugoslava di Macedonia, Norvegia, Serbia e Turchia.
lingue_straniere

30 novembre, 2015

Le lingue nell’istruzione secondaria: una panoramica delle prove nazionali di valutazione delle competenze in Europa

Panoramica sulle prove nazionali di lingue straniere a scuola e sulle loro finalità
Fine art painter in his workshop holding a paintbrush. As background are some pictures. Focus on foreground.

10 settembre, 2015

Che cosa rende un insegnante un buon insegnante?

La scuola sono i professori, nel bene e nel male, questo è un dato incontrovertibile. In altre parole: serve un buon insegnante per fare un buon alunno.
University and college education word cloud illustration. Word collage concept.

15 giugno, 2015

Processo di Bologna: riforme ancora troppo disomogenee nei paesi dello Spazio europeo dell’istruzione superiore

A che punto siamo nell’attuazione del Processo di Bologna nei 47 paesi dello Spazio europeo dell’istruzione superiore? Attraverso informazioni qualitative e quantitative il rapporto di Eurydice, Eurostat ed Eurostudent analizza tutti gli aspetti principali delle riforme dell’istruzione superiore finalizzate al buon funzionamento dello “Spazio europeo”.
gessetti colorati su lavagna

22 maggio, 2015

Il curriculum delle scuole dell’obbligo in Europa: quanto tempo si dedica allo studio delle materie di base?

Una recente analisi comparativa della rete Eurydice evidenzia, com’è facile immaginare, che le materie maggiormente insegnate nei curricoli delle scuole europee sono la lingua di istruzione, la matematica e le scienze, che sviluppano competenze chiave fondanti per qualsiasi apprendimento futuro.
Asfalto con scritta

2 marzo, 2015

Istruzione e formazione degli adulti in Europa: ampliare l’accesso alle opportunità di apprendimento

Tutti gli adulti beneficiano allo stesso modo di opportunità di apprendimento permanente? Il nuovo rapporto della rete Eurydice risponde a queste ed altre domande, presentando la situazione dell’istruzione e formazione degli adulti in Europa.
matite colorate

2 febbraio, 2015

La valutazione delle scuole: politiche e approcci adottati dai sistemi educativi europei

Le scuole rappresentano il cardine dei sistemi di istruzione e formazione oltre a essere gli attori chiave della politica educativa. In particolare, la valutazione delle scuole costituisce un'importante modalità per migliorare l'organizzazione e il funzionamento della scuola e per incrementare la qualità dell'offerta educativa.
94789

5 dicembre, 2014

Lotta all’abbandono precoce dei percorsi di istruzione e formazione in Europa: strategie, politiche e misure

L’abbandono precoce dei percorsi di istruzione e formazione (ELET) rappresenta un serio problema in molti paesi dell’UE ed è divenuto sempre più oggetto di particolare attenzione da parte di ricercatori, decisori politici ed educatori.
Pagine: 1 2 3 4