Pubblicazioni

Eurydice Europa

Recommended annual instruction time in full-time compulsory education in Europe – 2018/19

Anno di pubblicazione: 2019

Il Consiglio dell’Unione europea ha fissato l’obiettivo di ridurre gli scarsi rendimenti in lettura, matematica e scienze fra i quindicenni a meno del 15% nel 2020. Come stanno andando i paesi europei nel raggiungimento di questo obiettivo?

Uno degli elementi chiave nel processo di apprendimento sono i tempi dell’istruzione a disposizione degli studenti. Infatti, non solo la qualità dell’insegnamento ma anche il tempo dedicato all’apprendimento può avere un effetto positivo sul processo di apprendimento degli studenti.

Il rapporto della rete Eurydice sui tempi di insegnamento, analizza i tempi minimi obbligatori destinati all’insegnamento delle discipline curriculari nell’istruzione generale obbligatoria in 43 sistemi educativi europei nell’anno scolastico 2018/2019.

Un’attenzione speciale è rivolta alla lettura, alla scrittura e letteratura, alla matematica, alle scienze naturali e agli studi sociali.

Il rapporto evidenzia come la scrittura, la lettura e la letteratura siano le discipline che occupano la porzione più grande dell’orario di insegnamento, specialmente nell’istruzione primaria. La matematica occupa il secondo posto e il tempo dedicato all’insegnamento di questa materia diminuisce a livello secondario, in favore di altre materie come le scienze naturali.

Oltre all’analisi comparativa, i rapporto include anche i diagrammi nazionali che illustrano i dati per pese e per disciplina, raccolti in modo congiunto dalla reti Eurydice e OCSE NESLI.


Scarica il pdf della pubblicazione


Tag: Competenze disciplinari